MRP : Pianificazione dei requisiti materiali. Che cos’e’ mrp?

Sai cos’e’ il mrp? In questo post vi parlerò del sistema mrp, di cosa è e perché è un buon strumento per la pianificazione della produzione

CHE COSA È MRP?

Material Requirements Planning (MRP) è un sistema di pianificazione della produzione, programmazione e controllo dell’inventario utilizzato per gestire i processi produttivi. Il Master Production Plan viene creato a partire dal MRP.

La maggior parte dei sistemi MRP sono gestiti da software, ma è anche possibile eseguire MRP manualmente, a seconda del numero di parti da organizzare.

OBIETTIVI DI MRP

Un sistema MRP deve soddisfare questi tre obiettivi:

  • Assicurarsi che i materiali siano disponibili per la produzione e che i prodotti siano disponibili per la consegna ai clienti.
  • Cercate di mantenere i livelli delle scorte di materiale e dei prodotti finiti il prima possibile
  • Pianificare le attività di produzione, i tempi di consegna e gli acquisti.

L’obiettivo finale di ogni azienda è quello di consegnare i propri prodotti ai clienti nel più breve tempo possibile. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario un certo tipo di pianificazione e MRP ottimizza questo obiettivo.

Per capire come funziona il MRP, è necessario conoscere i concetti di domanda dipendente e domanda indipendente.

TRA DOMANDA DIPENDENTE E DOMANDA INDIPENDENTE

La domanda indipendente è la domanda che ha origine al di fuori dello stabilimento, mentre la domanda dipendente è la domanda diretta di componenti.

D’altra parte, la lista dei materiali (o Bill of Material –BOM-) mette in relazione il prodotto finale (domanda indipendente) con i componenti (domanda dipendente).

MRP prende come input le informazioni contenute nella lista base, cioè tiene conto di entrambi i tipi di richieste.

PIANIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE CON MRP

Le funzioni di base di un sistema MRP includono: controllo dell’inventario, elaborazione della lista base e programmazione elementare. MRP aiuta quindi le aziende a mantenere bassi i livelli delle scorte e viene utilizzato per pianificare le attività di produzione, acquisto e consegna.

Inoltre, le aziende devono controllare la quantità di materiale che acquistano, pianificare quali prodotti devono essere prodotti e in quali quantità e garantire di essere in grado di soddisfare la domanda attuale e futura dei clienti, il tutto al minor costo possibile.

Prendere una decisione sbagliata in una di queste aree causerà la perdita di denaro, per esempio:

  • In caso di acquisto di quantità insufficienti di un materiale (o del materiale sbagliato), l’azienda potrebbe non essere in grado di rispettare i termini di consegna.
  • Se si acquistano quantità eccessive di un materiale, il denaro rimane nei magazzini. Finché questo stock è tenuto in magazzino, il denaro non può essere utilizzato.
  • Se si avvia la produzione di un ordine al momento sbagliato, i tempi di consegna possono essere mancati.

Il MRP risolve questi problemi. Offre risposte alle domande:

  • Quali materiali sono necessari?
  • Quanti sono necessari?
  • Quali prodotti devono essere consegnati?
  • Quando sono necessari?

La pianificazione dei requisiti materiali può essere applicata sia agli articoli acquistati da fornitori esterni che a sottogruppi prodotti internamente come componenti di articoli più complessi.

DATI DI INGRESSO DEL SISTEMA MRP

I dati di un sistema MRP da prendere in considerazione sono:

  • Il prodotto finale da produrre.
  • Data di consegna.
  • Record di stato dell’inventario Registrazioni di materiali di rete disponibili per l’uso già in magazzino (presenti) e materiali su richiesta dei fornitori.
  • Bollettini di materiale. Dettaglio dei materiali, componenti e sottoinsiemi necessari per la fabbricazione di ciascun prodotto.
  • Dati di pianificazione. Questo include tutte le restrizioni e le indicazioni per la produzione degli articoli, come: routine, standard di produzione a ore di lavoro e di macchina, standard di qualità e collaudo, stazioni di lavoro, tecniche di misurazione dei partite (ad esempio partita fissa, partita per paritta, quantità economica dell’ordine), percentuali di scarto,…..

DATI DI USCITA DEL SISTEMA MRP

L’MRP fornisce due risultati e una varietà di messaggi e rapporti:

  • L’uscita 1 è il “Piano di produzione principale raccomandato“. Viene fornito con un calendario dettagliato con le date di inizio e fine richieste, con le quantità, per ogni fase del percorso e la lista base (BOM) necessaria per soddisfare la domanda del piano principale di produzione (MPS).
  • Il risultato 2 è il “Programma di acquisto consigliato”. Questo stabilisce sia le date in cui gli articoli acquistati nello stabilimento devono essere ricevuti, sia le date in cui devono essere effettuati gli ordini di acquisto o il rilascio dell’ordine per adeguarsi ai piani di produzione.

MESSAGGI E RAPPORTI OTTENUTI DAL SISTEMA MRP

  • Ordini d’acquisto. Ordine di acquisto dal venditore per l’acquisto di materiali.
  • Riprogrammare gli avvisi. Si consiglia di annullare, aumentare,  ritardare o accelerare gli ordini esistenti o gli ordini di produzione.

PROBLEMI CON I SISTEMI MRP

Bisogna fare attenzione ai possibili problemi che possono essere generati dal sistema MRP. Vediamo ogniuno di loro.

Integrità dei dati. Se ci sono errori nei dati di inventario, nella lista base (BOM) o nel piano di produzione principale, anche i dati di output saranno errati.

L’integrità dei dati è influenzata anche da correzioni imprecise negli inventari ciclici, errori nella ricezione dei dati di spedizione in entrata e in uscita, scarti non dichiarati, rifiuti, errori di conteggio delle unità di imballaggio, problemi al sistema informatico e altro ancora.

 

Molti di questi tipi di errori possono essere minimizzati implementando sistemi di automazione e utilizzando l’ analisi di codici a barre.

I sistemi MRP richiedono all’utente di specificare il tempo necessario ad un’azienda per fabbricare un prodotto a partire dai suoi componenti (supponendo che siano tutti disponibili). In altre parole, gli elenchi dei compiti devono essere dettagliati e veritieri.

Il sistema globale ERP deve essere in grado di organizzare l’inventario e i requisiti in base ai requisiti di fabbrica e alle esigenze intercomunicanti, in modo che ogni fabbrica possa ridistribuire i componenti per servire l’intera impresa.

Ciò significa che altri sistemi aziendali devono funzionare correttamente, sia prima di implementare un sistema MRP che in futuro.

Un altro grande svantaggio di MRP (ma che viene risolto con MRP II) è che nei suoi calcoli non tiene conto della capacità dei posti di lavoro e del personale.

Questo significa che darà risultati che sono impossibili da implementare a causa delle limitazioni di manodopera, macchinari o capacità del fornitore. Tuttavia, MRP II si occupa in larga misura di questo aspetto.

Generalmente, un sistema MRP II può includere una pianificazione a capacità finita o infinita. Ma, per essere considerato un vero e proprio sistema MRP II, deve includere anche i finanziamenti, tenendo conto dei costi di produzione e di acquisto.

Información básica sobre protección de datos - Responsable: David Aroca Aparicio. Finalidad: Publicar los comentarios enviados. Legitimación: Ejecución de la relación comercial o contractual entre ambas partes. Derechos: Acceder, rectificar y suprimir los datos, así como otros derechos como se explica en el aviso legal

Leave a Reply

Share This

Recibe GRATIS en tu correo:

La guía "Aumenta la productividad de tu empresa más de un 30%"

descubre las claves que te permitirán:

• Reducir plazos de entrega

• Reducir costes

Aumentar la eficiencia de operarios y maquinaria

• Aumentar los beneficios de tu empresa

 

TU EMPRESA SERÁ MÁS COMPETITIVA

¡Ya casi estás! Comprueba tu bandeja de entrada o de spam ahora para confirmar tu suscripción.